S28MAG

Cos’è

S28 Mag è il periodico digitale dedicato alle politiche culturali. Il progetto, ideato e realizzato dall’organizzazione culturale Perypezye Urbane, cerca di riempire un vuoto italiano: i maggiori quotidiani e periodici recensiscono e commentano la cultura, ma nessuno ha mai dedicato un’intera pubblicazione all’analisi degli investimenti e delle politiche che muovono la cultura, sia nel settore pubblico che in quello privato, sia in Italia che in Europa.

Il percorso che ha originato il magazine che avete davanti è iniziato nel 2010, quando Perypezye Urbane lancia Studio28 Tv, la prima web tv dedicata alle politiche culturali. Nel 2012 la web tv è diventata capofila di un progetto europeo che coinvolge altre 4 organizzazioni, con sedi a Tirana, Malaga, Malta e Berlino, Webtvs for European Culture.

Dall’intreccio tra cultura, Italia e Europa nasce S28Mag. Il progetto editoriale ha la sua sede presso lo Studio28 di via Moretto da Brescia, 28 a Milano, uno spazio interdisciplinare che unisce l’interesse per le arti performative, le tecnologie di comunicazione digitale e il desiderio di ispirare una maggiore consapevolezza del ruolo dell’arte e della cultura nello sviluppo della società.

Com’è fatto

S28 Mag, nella fase pilota, esce ogni due mesi. Ci piace l’idea di lanciare la provocazione di una pubblicazione online approfondita e che resta uguale per lungo tempo. E confidiamo nella ricchezza che potrà nascere dallo spazio riservato ai commenti.

Il sito è realizzato con il linguaggio di programmazione HTML 5, sistema che ha permesso di realizzare un prodotto che unisce l’accessibilità e la leggibilità di internet a un progetto grafico che ricorda i vecchi strumenti tipografici. Per i lettori più tradizionalisti sarà invece sempre possibile scaricare il file pdf.

Chi ci sostiene

PU sta cercando di raccogliere dei finanziamenti dedicati alla produzione, pubblicazione e diffusione di S28 Mag che rimane per ora ancora autoprodotto.

Lo staff

Direttore Responsabile della testata è Giovanni Sabelli Fioretti, presidente di Perypezye Urbane. Il coordinamento editoriale è curato da Virginia Fiume, web editor e project officer di PU.

Fanno inoltre parte della redazione Giuseppe Esposito, direttore di Studio28.tv e Francesca Lissoni, project officer di Perypezye Urbane.
Collaborano con rubriche fisse mensili il professore Davide Diverio (Diritto dell’Unione Europea – Università degli Studi di Milano), il blogger Alessandro Capriccioli (Libernazione) e i giornalisti Claudio Sabelli Fioretti e Marco Valsecchi. La rubrica DesignMe è curata dallo staff di Design-Me, il social network dei creativi.

User generated culture è una delle rubriche in inglese di S28 Mag. E’ basata su un sistema di call for papers che prevede un compenso di 120 euro. Scopri come partecipare a quella aperta fino al 20 febbraio 2013 sui temi:
1) interculturalismo; 2) educazione e formazione; 3) confini.

Media Partner

Share your opinion

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>