book.me

di Virginia Fiume

Grillo, tra leadership e cultura

@MattiaCalise #m5s legge il libro di Dario Fo, Casaleggio e @Beppe_Grillo e risponde a qualche domanda cc @chiarelettere

In questo numero di S28Mag abbiamo letto Il grillo canta sempre al tramonto, il libro che Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio hanno scritto con Dario Fo. Il lettore è stato  Mattia Calise, consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle a Milano. A cui abbiamo fatto qualche domanda.

Mattia, hai letto il passaggio del libro in cui si parla del MoVimento 5 Stelle come leaderless, senza leader. Beppe Grillo ha però un carisma innegabile. Non è una contraddizione?
Si tratta ovviamente di una sfida. In politica e nel lavoro non siamo abituati a lavorare in modo orizzontale, tendiamo a organizzarci in “piramidi”. La base del Movimento è la rete e i suoi nodi. Beppe ha un carisma enorme, che è stato fondamentale per rompere il muro mediatico e quello partitico. Senza di lui non sarebbe partito nulla. Ora la sfida è diventare leader di se stessi.

Il Partito Pirata tedesco usa un software di democrazia interna chiamato Liquidfeedback, in modo da avvicinare gli eletti ai cittadini. Ne avete parlato anche voi. Come mai non lo avete ancora implementato?
Non è importante il nome ma il concetto. Ogni strumento deve essere adattato alla situazione. A Milano per esempio usiamo un sistema che prevede pochissime votazioni: i documenti vengono scritti in maniera wiki da gruppi di lavoro e poi allargati a una discussione più partecipata.

A marzo sei stato, insieme a Marco Cappato, uno dei pochi a votare contro una mozione proposta da Luca Gibillini per la riduzione dell’IMU per teatri e cinema. Perché?
Il mio punto principale riguardava una domanda: “Perché un multisala deve avere questo sconto e un altro tipo di iniziativa culturale no?”. Credo che si debba applicare un principio di equità, che si debbano trovare altre forme per sostenere la cultura. Il promotore mi ha risposto “perché i sindacati di queste realtà sono venuti a parlarci di questa proposta”. Io credo che non si possa lavorare così.

Tra qualche giorno su Studio28 Tv sarà pubblicato il video con la versione integrale dell’intervista. Stay tuned! 

One thought on “Grillo, tra leadership e cultura

  1. Pingback: Il Grillo canta sempre al tramonto | Studio28.tv

Share your opinion

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>