#euish

di Giovanni Sabelli Fioretti

Europeana: patrimonio digitale

#euish: @EuropeanaEU digitalizza il patrimonio culturale europeo. Vincerà la sfida dell’#accessibilità? [Lisez l'article en français]

Europeana è il progetto fortemente voluto dalla Commissione Europea che si propone di digitalizzare il patrimonio culturale di tutte le istituzioni culturali dell’Unione e di metterlo a disposizione di cittadini, organizzazioni, amministrazioni. Attualmente contiene più di 23 milioni di contenuti, tra immagini, video, file audio e testi. Il 15% proviene da istituzioni tedesche. L’Italia contribuisce solo per il 5%. Dietro Europeana si nasconde la sfida più grande per il patrimonio culturale europeo: creare un sistema di metadati unico in tutta l’Unione. Come uniformare tra loro i contenuti di istituzioni diverse per renderli accessibili a tutti e rintracciabili con una semplice ricerca web? Attraverso un unico modello di ricerca semantica, l’EDM (Europeana Data Model). Ogni istituzione che condivide i propri contenuti, cioè, deve associare un preciso set di informazioni a ogni materiale presente su Europeana.
Lato utente, Europeana si dimostra essere un potentissimo motore di ricerca di contenuti culturali. E’ tutto fruibile per intero e gratuitamente. Ma il web 2.0 è ormai un dogma: la sfida vera di Europeana sarà quella di rendere i contenuti culturali non solo fruibili, ma facilmente scaricabili, modificabili, riutilizzabili dagli utenti della rete.

Lisez l’article en français: Europeana, patrimoine numérique (trans-cultures.eu)

One thought on “Europeana: patrimonio digitale

Share your opinion

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>